Valle del Rubicone, 'focus' sul territorio con la Camera di Commercio

Valle del Rubicone, 'focus' sul territorio con la Camera di Commercio

CESENA - La Camera di Commercio di Forlì-Cesena, come già realizzato in altre zone della provincia, promuove un incontro con i Comuni dell'area dell'Uso-Rubicone, per un confronto tra istituzioni, organismi, operatori e cittadini su dati, idee e progetti relativi allo sviluppo del territorio.
L'incontro, aperto a tutti, si svolgerà Martedì 10 Novembre 2009, alle ore 20,00 a Sogliano al Rubicone, nel Teatro Comunale "Elisabetta Turroni", Piazza Mazzini 18.


Il dibattito sarà introdotto da Tiziano Alessandrini, Presidente dell'Ente Camerale; saranno presenti i Sindaci di Sogliano al Rubicone, Enzo Baldazzi, di Roncofreddo, Franco Cedioli, di Borghi, Mirella Mazza, di Montiano, Fabio Molari, di Longiano, Sandro Pascucci; conclude Massimo Bulbi, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena.


L'area interessata comprende territori con peculiarità diverse ma tutti con la stessa connotazione di piccoli paesi sui declivi dei colli, in un contesto paesaggistico particolarmente suggestivo fatto di ampi panorami e antichi borghi.


La superficie si estende per 208,1 Kmq, gli abitanti sono 17.458 (negli ultimi 5 anni la popolazione è aumentata ad un ritmo maggiore di quello registrato a livello provinciale:+12,18% rispetto al +5,78 dell'intera provincia) e le imprese 1.993, delle quali il 39,7% situate nel comune di Longiano. L'incidenza maggiore delle imprese si riscontra soprattutto nel settore agricolo (42,2%), segue il commercio e turismo con il 19,1%.


Un territorio dunque dalla forte "vocazione" agricola con produzioni frutticole, vitivinicole, con allevamenti avicoli e zootecnici e una fiorente attività agroalimentare. Significativi sono pure, in termini occupazionali, il commercio, l'edilizia, la manifattura e il turismo. Un territorio che deve salvaguardare la propria economia, minacciata dalla crisi attuale, soprattutto in relazione alla molteplici finalità che riveste l'agricoltura: dalla produzione di beni alimentari, all'importante ruolo di presidio e tutela ambientale, dalla difesa delle tradizioni, al traino per lo sviluppo delle nuove forme di turismo legate ai percorsi enogastronomici e agrituristici. La promozione quindi della valle deve essere affrontata coinvolgendo tutti gli aspetti che compongono il tessuto produttivo locale, nella esaltazione dei valori di qualità e tipicità e nel sostegno alle iniziative e attività di marketing territoriale.


"E' molto importante - sostiene Tiziano Alessandrini, Presidente dell'Ente - individuare le priorità su cui agire per rafforzare le vocazioni e l'identità della vallata Uso-Rubicone. Una riguarda senza dubbio l'agricoltura che deve vedere accorciate le filiere in cui partecipa, siano esse legate alla frutta oppure all'enogastronomia. Un'altra riguarda la promozione del formaggio di fossa che è uno dei prodotti che si identifica sempre più con la vallata. Infine, la terza attiene al turismo. Dobbiamo riuscire ad inserire maggiormente questa realtà nel circuito del turismo integrato facendo leva sul paesaggio, sui borghi, sui percorsi cicloturistici e sulle sinergie con il turismo della costa. " .

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -