Valmarecchia, domenica al via la terza "Ecomaratona"

Valmarecchia, domenica al via la terza "Ecomaratona"

RIMINI - La 3° Ecomaratona della Val Marecchia, meglio conosciuta come Rimini - San Leo si disputa domenica 21 marzo 2010 sulla distanza di 42 chilometri e 195 metri. La manifestazione gode dei patrocini della Provincia di Rimini e dei Comuni Rimini, S. Arcangelo, Torriana, Verucchio e San Leo.

 

L'Ecomaratona della Val Marecchia è l'unico evento eco sostenibile, dedicato alla corsa, nella Provincia di Rimini ideato dall'Associazione Golden Club Rimini da sempre all'avanguardia nello sport.

 

Una corsa, lontano dal traffico, dove si respira Aria buona, da respirare a pieni polmoni. Aria che gli atleti possono inspirare attraversando un magnifico paesaggio naturale, correndo dallo start, sino al traguardo, lungo la ciclabile che risale il corso del fiume Marecchia e le carraie leontine per l'ascesa finale alla Rocca di San Leo.

 

Il percorso della Rimini - San Leo è stato studiato con cura in modo da valorizzare l'ambiente attraversato dai concorrenti e, a maggior ragione, per non danneggiarlo. Perfino gli uomini del servizio presidieranno il percorso in sella a mountain bike, perché il messaggio che si desidera lanciare con questa competizione è che tutto si può fare pur senza lasciare traccia del proprio passaggio. Gli organizzatori cancelleranno ogni traccia (ad esempio i cartelli segnalatori saranno rimossi dopo il transitato dell'ultimo concorrente).

 

Ecco perché è una corsa "eco". Ogni atleta si impegna a rispettare il percorso di gara, a non gettare alcun oggetto lungo il tracciato, ma solo ed esclusivamente negli appositi contenitori. E' obbligo degli atleti soccorrere chiunque si trovi in difficoltà e segnalarlo al successivo ristoro o postazione radio. Qualsiasi concorrente segnalato dal personale lungo il percorso per non aver rispettato uno dei suddetti comportamenti, verrà squalificato. Nelle aree ristoro sono posizionati i bidoni per la raccolta differenziata, posti a distanza l'uno dall'altro in un raggio di 50 metri, in modo da offrire ai concorrenti la possibilità di liberarsi dei rifiuti dei ristori ed è possibile gettare i rifiuti solo in queste aree.

 

La Rimini - San Leo è l'ecomaratona più veloce d'Italia (586 metri di dislivello positivo), apre la stagione delle Ecomaratone tricolori, anche quest'anno gli appassionati arriveranno da tutta la penisola e dall'estero per questo Green Event molto atteso come dimostra il record della partecipazione già raggiunto. La Rimini - San Leo è anche una grande festa, lunga due giorni, non mancheranno i pasta party, gli assaggi di prodotti tipici. Perché ricordiamo che il Golden è sempre in prima linea, in tutte le sue manifestazioni, per l'abbinamento sport-turismo-cultura-enogastronomia. E in questo caso anche l'ambiente

 

Sensibilità bioplastica

Il materiale impiegato nei ristori dal Golden, per l'ecomaratona Rimini - San Leo, è ecocompatibile. Bicchieri, piatti, posate, tovaglie eccetera sono in bioplastica, un tipo di plastica biodegradabile in quanto derivante da materie prime vegetali rinnovabili annualmente. Il tempo di decomposizione è di qualche mese in compostaggio contro i 1000 anni richiesti dalle materie plastiche sintetiche derivate dal petrolio.

 

Tracciato

Il tracciato della Rimini - San Leo, col passaggio della splendida Val Marecchia in Emilia-Romagna, si dipana totalmente nella Provincia di Rimini; un unione sportiva anticipata tre anni fa.

 

I favoriti

In campo maschile i favori della vittoria vanno agli specialisti azzurri delle ultramaratone il friulano Ivan Cudin, soprannominato mister "Rimini Extreme" per i suoi quattro successi consecutivi nella 100 km riminese, il bolognese Andrea Accorsi e gli atleti di casa: il leontino Stefano Mezzolla (vincitore del circuito Golden Runner Finisher 2009) e il verucchiese Emanuele Bollini. Nell' ecomaratona rosa la bolognese Monica Barchetti, vincitrice di due edizioni della Rimini Extreme, è la più accreditata alla vittoria. Tra le riminesi in gara citiamo Nadia Tosi, Tea Lombardi e Wilma Ricci.

 

Albo d'oro 2008 (1° Rimini - San Leo Km 35)

Uomini: Giancarlo Castelli (Endas Cesena) 2h 35

Donne: Maria Grazia Villella (A.S.A. Detur Napoli) 3h 17' 31"

 

Albo d'oro 2009 (2° Rimini - San Leo Km 42,195)

Uomini: 1° Mirco Zanni (Gabbi Bologna) 3h01'58'', 2° Maurizio Biondini (Sidermec Gatteo) 3h 03'12'', 3° Nazzareno Cipollini (Avis Ascoli Marathon) 3h 04' 04"

Donne: 1° Francesca Ricchetti (Il Torrazzo Modena) 3h 42'13'', 2° Alessandra Carlini (Avis Ascoli Marathon) 3h 46' 40", 3° Elena Simsig (Marciatori Gorizia) 3h 53'18".

 

L'ecomaratona Rimini - San Leo è la prova d'apertura dei Golden Events, Trofeo Golden Runner Finisher 2010 composto da otto prestigiose manifestazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -