Valmarecchia in Romagna, firmato il protocollo d'intesa con la provincia di Pesaro

Valmarecchia in Romagna, firmato il protocollo d'intesa con la provincia di Pesaro

Valmarecchia in Romagna, firmato il protocollo d'intesa con la provincia di Pesaro

RIMINI - Il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, e il Presidente della Provincia di Pesaro Urbino, Matteo Ricci, hanno firmato questa mattina il ‘Protocollo d'intesa per il distacco dell'alta Valmarecchia dalla Regione Marche alla Regione Emilia Romagna, nell'ambito della Provincia di Rimini'. Soddisfattissimo Vitali: "Quello formalizzato oggi è un passo importante della storia delle nostre comunità, che sancisce un percorso lungo e complesso".

 

Per il Presidente Vitali "quello formalizzato oggi è un momento molto importante anche per le "naturali" resistenze delle Marche e di Pesaro. Da oggi finalmente si può cominciare a lavorare insieme per il quotidiano, per i bisogni concreti del territorio e della nostra gente.

 

"Un percorso non facile anche perché "unico" nella storia del nostro Paese e quindi costruito da zero, senza riferimenti o pregressi che potessero rappresentare un modello. Anche per questo accolgo con orgoglio e una soddisfazione del tutto particolare questo risultato, la cui celerità è ovviamente motivata dalle esigenze dei cittadini". 

 

"Dicevo che proprio ora inizia il lavoro vero; non è più il tempo per le rivendicazioni o i particolarismi, siamo davanti ad una nuova sfida che, per essere vinta, va affrontata con lo stesso spirito di coesione e di unità che ci ha contraddistinto fino ad oggi".

 

"Come amministratori di queste terre - dice Vitali - dobbiamo avere fortissima la consapevolezza che la provincia di Rimini diventa più grande e più ricca in tutti i sensi. Con un pilastro inderogabile: la provincia di Rimini non è formata da 20 paesi + 7, ma da 27 Comuni ognuno dei quali ha gli stessi diritti e i medesimi doveri, senza eccezioni né privilegi. Noi Amministratori abbiamo il dovere di aiutare i cittadini in questo momento facilitandoli nell'acquisizione delle giuste informazioni, rassicurandoli ed essendo scrupolosi nel fornire le indicazioni necessarie. Ognuno nel rispetto dei propri ruoli, competenze, e relative autonomie, con spirito costruttivo." 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -