Valmarecchia, sanità: accordo raggiunto tra Emilia-Romagna e Marche

Valmarecchia, sanità: accordo raggiunto tra Emilia-Romagna e Marche

Valmarecchia, sanità: accordo raggiunto tra Emilia-Romagna e Marche

L'Assemblea legislativa ha approvato (con astensione di PdL, Lega Nord e Udc) il progetto di legge che ratifica l'intesa integrativa tra le Regioni Emilia-Romagna e Marche sul distacco di sette comuni e la loro aggregazione all'Emilia-Romagna, nella provincia di Rimini. La proposta, presentata dal relatore Roberto Piva (pd), riguarda esclusivamente l'ambito sanitario e il trasferimento all'Azienda Usl di Rimini del personale e dei beni mobili ed immobili, dei rapporti contrattuali in essere e delle risorse finanziarie.

 

L'accordo prevede il completamento della Rsa di Novafeltria e i lavori di adeguamento e messa a norma della struttura ospedaliera della stessa località. Le Marche si impegnano a versare all'Emilia-Romagna le risorse finanziarie (31 milioni di euro) già incamerate per l'anno 2010, quali quote del Fondo Sanitario Nazionale per i 18 mila abitanti dell'Alta Valmarecchia (dedotti 6 milioni di euro a titolo di definitiva compensazione "una tantum" per le spese trasferimento).


Dopo l'approvazione di questo "necessario" provvedimento - ha detto Piva - prende avvio un percorso che consentirà ai cittadini della Valmarecchia di entrare a pieno titolo nel sistema sanitario dell'Emilia-Romagna.

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -