Ventinovenne sgozzata, una morte tra giallo e orrore

Ventinovenne sgozzata, una morte tra giallo e orrore

Ventinovenne sgozzata, una morte tra giallo e orrore

E' un macabro giallo quello della morte di Carmela Rea, la 29enne originaria del Napoletano, ma residente a Folignano (Ascoli Piceno) scomparsa il 18 aprile da Ascoli Piceno e trovata morta mercoledì in un bosco del Teramano. Il corpo non sarebbe sfigurato, come appreso in un primo momento, ma avrebbe un taglio sul collo e un'incisione a forma vagamente di svastica sulla coscia destra. Sul cadavere è stata trovata una siringa contenente del liquido che sarà analizzato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli inquirenti stanno setacciando diversi casolari abbandonati tra Ascoli e il luogo del ritrovamento, poiché vogliono chiarire se il corpo sia stato nascosto dopo l'omicidio in un posto diverso da quello dove è stato trovato. Non si esclude che possa esservi stato trasportato all'alba di mercoledì.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -