Via Emilia-bis, ok della Provincia: parte un'avventura da 235 milioni

Via Emilia-bis, ok della Provincia: parte un'avventura da 235 milioni

Con il via libera della giunta provinciale di Forlì-Cesena (nella foto il presidente Massimo Bulbi), è partito ufficialmente l’iter per la realizzazione della via Emilia-bis. Un’infrastruttura di importanza strategica per il territorio poiché dovrà fungere da arteria di collegamento tra l’asse viario forlivese, la Secante di Cesena e l’E45, rendendo più rapidi gli spostamenti. L’opera, lunga 12 km, costerà 235 milioni di euro e sarà finanziata con il contributo dei privati.


Occorreranno 3 anni per la realizzazione dell’opera, dall’apertura dei cantieri. Costo totale preventivato: 235 milioni di euro. Nel frattempo è stato affidato l’incarico di un progetto per la riqualificazione della via Emilia storica alla facoltà di Ingegneria di Cesena, dell’Università di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

”Per ridare carattere urbano a questo tratto di strada, rendendola più adatta al trasporto pubblico ed alla ciclopedonalità. Rendendola insomma più a misura d’uomo”, ha spiegato il presidente della Provincia, Massimo Bulbi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -