Viaggiare in treno, una guida contro ladri e scippatori

Viaggiare in treno, una guida contro ladri e scippatori

Viaggiare in treno, una guida contro ladri e scippatori

Il periodo estivo si presta particolarmente per un viaggio in treno per chi vuole evitare la congestione del traffico automobilistico; ma è anche un'occasione per ladri e borseggiatori che non vanno mai in vacanza. Lo sanno bene alla Polizia ferroviaria dell'Emilia-Romagna che, anche quest'anno, distribuira' nelle stazioni un opuscolo con i consigli di sicurezza per chi viaggia. Mai lasciare oggetti in vista, mai togliere l'occhio dal bagaglio e separare documenti e soldi.

 

L'opuscolo, pubblicato anche in inglese, invita a non lasciare mai oggetti in vista nell'abitacolo della macchina quando si parcheggia, a non perdere mai di vista il proprio bagaglio e a chiudere sempre bene tasche e borse. Un altro consiglio è quello di tenere documenti e soldi separati, custodirli nelle tasche interne o in una borsa a tracolla, non lasciare mai oggetti di valore nello scompartimento (neanche per poco tempo) e, se si viaggia in vagone letto, chiudere bene la porta dello scompartimento.

 

La polizia ferroviaria spiega anche quali sono le tecniche piu' usate dai ladri che spesso approfittano dei momenti piu' delicati per colpire, come ad esempio quando si sale o si scende dal treno. Segnalata anche la classica modalità che prevede di urtare di proposito le vittime, oppure chi si copre con cartoni, giornali o indumenti durante il borseggio, chi chiede informazioni per distrarre l'attenzione e chi sporca di proposito la vittima, si offre di aiutare a pulire ma poi sparisce dopo averla derubata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -