Vibo Valentia, 16enne deceduta. Sospeso il primario

Vibo Valentia, 16enne deceduta. Sospeso il primario

VIBO VALENTIA - È stato sospeso dal servizio in via cautelare il primario del reparto di Otorinolaringoiatria, Domenico Sorrentino, che aveva in cura la 16enne Eva Ruscio, deceduta mercoledì presso l’ospedale di Vibo Valentia durante un intervento chirurgico. Eva era stata ricoverata martedì sera per un ascesso tonsillare. Dopo l’aggravarsi delle condizioni i medici del reparto di otorinolaringoiatria hanno deciso di sottoporla al sottoporla ad un intervento chirurgico.

I medici hanno optato per un intervento chirurgico di tracheotomia per evitare difficoltà respiratorie a causa di un eccessivo gonfiore al collo. Nel corso dell'intervento, però, la giovane ha subito un improvviso arresto cardiaco, morendo. La salma della ragazza è stata messa a disposizione della magistratura. Il ministro della Sanità, Livia Turco, ha disposto un'ispezione del nosocomio.

"Darò vita a una Commissione ispettiva sulla sanità calabrese, molto ristretta e qualificata, che nel giro di tre mesi si attivi e offra al Governo nazionale e regionale, al Parlamento e ai cittadini, una fotografia piu' precisa possibile della situazione della sanità in Calabria" ha dichiarato la Turco durante una conferenza stampa insieme al governatore della Calabria, Agazio Loiero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -