Vibo Valentia, 16enne in coma: si ipotizza una scarica elettrica

Vibo Valentia, 16enne in coma: si ipotizza una scarica elettrica

VIBO VALENTIA – Sono ancora avvolte nel mistero le cause che hanno mandato in coma Federica Monteleone, la ragazza 16enne entrata in coma dopo un intervento di appendicite, durante il quale c'è stato un black out di dodici minuti nella sala operatoria di chirurgia dell'ospedale di Vibo Valentia. Ora si trova ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Cosenza. Oggi, verrà effettuata una nuova risonanza magnetica dove si rileveranno l’entità delle lesioni e la reazione del cervello.

Secondo le ultime indiscrezioni a provocare l’arresto cardiaco della giovane paziente potrebbe essere stata una scarica elettrica che si è verificata dopo il salto della corrente elettrica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


L’avvocato della famiglia Monteleone, Enzo Cantafio, ha presentato un esposto dove si chiede alla magistratura di indagare su tre punti: l’errore umano nell’inserimento della spina dell’apparecchio della respirazione nella presa non collegata al gruppo di continuità; su un ritardo nell’avvio dell’operazione di respirazione manuale ed infine su un problema alle attrezzature e all’impianto elettrico. Il reato ipotizzato dalla Procura è quello di ‘’lesioni gravi’’.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -