Viola decreto di espulsione, in manette il trans China

Viola decreto di espulsione, in manette il trans China

ROMA - China, uno dei trans amici di Brenda, è stata arrestata per non aver ottemperato al decreto di espulsione firmato lo scorso 20 novembre dal Questore di Roma, con obbligo di abbandonare il territorio italiano entro il 25 novembre. China, malgrado il provvedimento, non ha rinunciato lunedì a farsi immortalare in via Due Ponti con la madre di Brenda, in vista all'appartamento bruciato dove ha trovato la morte suo figlio.

 

Così gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo, impegnati in un servizio in via Gradoli, via Due Ponti e via Pizio Biroli, l'hanno rintracciata e accompagnata all'Ufficio immigrazione. Ora è in attesa del processo per direttissima che si celebrerà mercoledì mattina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -