Violentò e uccise la piccola Maria Geusa, ergastolo per Giorni

Violentò e uccise la piccola Maria Geusa, ergastolo per Giorni

PERUGIA – Aveva violentato e poi ucciso il 6 aprile del 2006 a Città di Castello la piccola Maria Geusa di due anni. La Prima sezione penale della Corte di Cassazione ha confermato l’ergastolo per l’imprenditore edile Giorgio Giorni.

La Corte ha respinto il ricorso presentato dagli avvocati dell’uomo accusato dell’atroce crimini contro la sentenza emessa dalla Corte d’Assise di Appello di Perugia.

A novembre la madre della piccola, Tiziana Deserto, è stata condannata a 15 anni (tre dei quali condonati) dai giudici di merito per concorso in omicidio e abusi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -