Virus A/H1N1, ''entro marzo 4 milioni di contagi''

Virus A/H1N1, ''entro marzo 4 milioni di contagi''

Virus A/H1N1, ''entro marzo 4 milioni di contagi''

ROMA - Potrebbero esser circa 4 milioni gli italiani che entro marzo potranno contrarre la nuova influenza A/H1N1. E' quanto stimato dal ministero del Welfare. La buona notizia, come ha spiegato il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, è che il virus per il momento presenta una bassa mortalità che si aggira attorno allo 0,4-0,5 per mille. Fazio ha spiegato che "in assenza delle politiche di contenimento del virus che l'Italia ha attivato, i contagi sarebbero stati 13 milioni".

 

Ma il Governo conta entro la fine dell'anno di vaccinare 8,6 milioni di italiani, vale a dire il 14% della popolazione, al fine di evitare un'impennata dei contagi entro la prossima primavera. Entro il 15 novembre saranno vaccinati forze dell'ordine, Vigili del Fuoco, operatori sanitari, persone a rischio under 65 come asmatici, obesi, diabetici e altri malati cronici.

 

In questo modo, secondo le proiezioni del Governo, i contagi dovrebbero esser contenuti a quota 4 milioni. Fazio ha anche spiegato non è esclusa la possibilità di vaccinare entro febbraio la popolazione tra i 2 ed i 20 anni d'età. "Così - ha affermato il viceministro - dovremmo riuscire a fermare l'epidemia".Per fronteggiare l'emergenza, con una prima fascia di popolazione da vaccinare già entro fine anno, occorreranno qualche centinaio di milioni di euro che saranno coperti da governo.

 

Oltre ai vaccini, il nostro Paese può contare su 4 milioni di scorte di farmaci antivirali. Fazio ha spiegato che sono stati avviati accordi, qualora ce ne fosse bisogno, "per l'acquisto di altri sei milioni di dosi". Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi ha assicurato che non verrà  sottovalutata la situazione, "ma non creiamo neanche allarmismi ingiustificati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -