Vita artificiale, Bagnasco: ''Segno della grande intelligenza dell�uomo''

Vita artificiale, Bagnasco: ''Segno della grande intelligenza dell’uomo''

Vita artificiale, Bagnasco: ''Segno della grande intelligenza dell�uomo''

TORINO - La costruzione in laboratorio della prima cellula artificiale? "Un ulteriore segno della grande intelligenza dell'uomo". Questo il commento del cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, a Torino in visita alla Sindone. I ricercatori statunitensi, coordinati da Craig Venter, hanno costruito in laboratorio la prima cellula artificiale, controllata da un Dna sintetico e in grado di dividersi e moltiplicarsi proprio come qualsiasi altra cellula vivente.

 

Bagnasco ha spiegato di non conoscere "i termini precisi della questione" e di aver appreso la notizia attraverso la stampa. "Certamente se le cose stanno così questo è un ulteriore segno dell'intelligenza, dono di Dio per conoscere meglio il creato e poterlo meglio ordinare, ulteriormente ordinare".

 

"D'altra parte - ha aggiunto il presidente della Cei - l'intelligenza non è mai senza responsabilità, quindi ogni forma di intelligenza e ogni acquisizione scientifica vale in sè deve sempre essere commisurata alla dimensione etica, che ha al cuore la dignità vera di ogni persona nella prospettiva del creato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -