Viterbo, bruciò capelli a coetaneo: rinvenuto materiale neonazista

Viterbo, bruciò capelli a coetaneo: rinvenuto materiale neonazista

Viterbo, bruciò capelli a coetaneo: rinvenuto materiale neonazista

VITERBO - Materiale neonazista e neofascista, svastiche e frasi inneggianti allo scontro con le forze dell'ordine è stato scoperto dalla Squadra Mobile di Viterbo nel pc e nel videotelefono del ragazzo di 14 anni arrestato il 5 maggio scorso per aver compiuto e filmato violenze su un compagno di scuola insieme ad altri due amici.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo si è appreso da fonti investigative a Viterbo. Tra i simboli e le scritte neonaziste scaricate dall'adolescente da internet, ce ne sarebbero alcune "direttamente collegate alle sevizie inferte al ragazzo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -