Viterbo, gioielliere uccide la moglie malata e poi si toglie la vita

Viterbo, gioielliere uccide la moglie malata e poi si toglie la vita

VITERBO - Omicidio-suicidio a Canino, in provincia di Viterbo. Un gioielliere di 56 anni, Giuseppe Bondi, ha ucciso nel cuore della notte la moglie Lorenza Zampetti, 51 anni,  a colpi di roncola e poi si è tolto la vita, impiccandosi. A dare l'allarme, intorno alle 8.30, è stato il figlio di 28 anni che ha fatto la macabra scoperta, non essendosi accordo precedentemente di quello che era accaduto alcune ore prima.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini dell'Arma hanno rinvenuto un biglietto scritto da Bondi prima di uccidersi. Il gioielliere aveva problemi di depressione alle spalle e in passato aveva già minacciato di uccidere la moglie, malata di tumore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -