Volley A1, la Yoga lotta ma cede al tie-break contro Castellana

Volley A1, la Yoga lotta ma cede al tie-break contro Castellana

Volley A1, la Yoga lotta ma cede al tie-break contro Castellana

FORLI' - Lotta, si batte, mostra d'esser altra cosa rispetto alla scialba squadra di due mesi fa ma la Yoga esce comunque sconfitta al tie-break nello spareggio salvezza in casa della Bcc-Nep Castellana Grotte. Quando mancano nove gare, Forlì resta così ultima in classifica a -2 dai pugliesi e a ben 12 lunghezze dalle piazze che varrebbero salvezza diretta, ora in mano a Piacenza e Latina. Un risultato che complica e non di poco la corsa alla penultima posizione.

 

Tale potrebbe valere comunque la permanenza in A1 visti probabili ripescaggi estivi. Per Forlì, comunque, non tutto è stato negativo: oltre alla grinta mostrata e alla bella prova dell'opposto Falasca (19 punti) da registrare il sempre più positivo apporto del neo innesto Caldeira (21).

 

La partita - Sestetto principe per Molducci con Sintini, Falasca, Caldeira, Oivanen, Bovolenta, De Pandis libero e Kovacevic in campo nonostante i problemi al ginocchio che da tempo ne limitano l'impiego e che avevano fatto temere il forfait. A muro Forlì non eccelle né batte come dovrebbe (2 gli out uno per Oivanen e per Kovacevic) ma la Yoga tiene il ritmo dei baresi trovando il pareggio sul punto 8 su pregevole colpo di Falasca e allungando su muro dell'opposto iberico e ace di Oivanen: 8-10.

 

I romagnoli mantengono il break (11-14) agevolata da troppe sbavature dei locali. L'asso spagnolo Rodriguez riapre i giochi con 3 punti consecutivi (2 ace) consentendo al Castellana di chiudere il secondo t.o. A -1, 15-16. Milushev sancisce il nuovo cambio di fronte (16-17). Forlì dimostra carattere rimettendo avanti la testa (18-20 muro di Bovolenta) e conservando il vantaggio nei concitati scambi di fine set. Su muro di Oivanen i romagnoli arrivano a 3 palle set (21-24), Castellana ne annulla due ma l'ottimo Falasca (7 punti) sigilla il parziale per 23 a 25.

 

Il cambio campo regala un imprevisto poco piacevole: l'impianto d'illuminazione salta sul 0-2 per Forlì. Segue mezzora di stop forzato. Al rientro è la Bcc Net a far la partita, spingendo fino a +3, 8-5, con Guerra e Falaschi mattatori. Tre errori consecutivi permettono il nuovo aggancio biancoblu (9-9) e un prepotente allungo romagnolo (12-16). Non è tempo di festeggiare il successo perché Rodriguez prende le redini della gara e di potenza e stile piazza il contro-parziale di 6-0 che vale il 18-16. Lo spagnolo di Castellana Grotte poi tiene a distanza gli avversari, pareggiando le sorti set sul 25-23.

 

Galvanizzati i padroni di casa conservano il timone anche nel terzo set, condotto senza timori fino al 25-21 su ace di uno scatenato Rodriguez. Nel quarto set Forlì recupera mordente, trovando in Caldeira un ottimo terminale e riuscendo a far suo il set ai vantaggi per 24-26. Il tie break vede primeggiare Castellana con Milushev e Rak a combinare le cose migliori, regalando al team pugliese il primo successo casalingo.

 

MVP - Rodriguez (BCC NEP)

PARZIALI - 23-25 (28'), 25-23 (62'), 25-21 (26'), 24-26 (29'), 15-12 (16')

ARBITRI - Vittorio Sampaolo e Fabrizio Pasquali
BCC-NEP CASTELLANA GROTTE - Falaschi 2, Milushev 5, Rak 7, Rodriguez 26, Cozzi 9, Dvoranen 6, Guglielmi, Guerra 20, Torre 2, Patriarca, Gallotta. L. Cicola. N.e.: Pagano. All. Gulinelli.
YOGA FORLì - Sintini 1, Falasca 19, Kovacevic 7, Caldeira 21, Oivanen 11, Bovolenta 11, Bellei. L. De Pandis. N.e.: Ricci Petitoni, Bacci, Olivucci, Diachkov, Ainsworth. All. Molducci.
NOTE - Castellana Grotte muri 15, bv 6, bs 14, ep 28; Forlì muri 9, bv 2, bs 21, ep 25.

 

Francesco Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -