Volley A2, alla Marcegaglia non riesce l'impresa. Coppa Italia a Santa Croce

Volley A2, alla Marcegaglia non riesce l'impresa. Coppa Italia a Santa Croce

Coach Babini-2

RAVENNA - Non c'è stata storia. La Cmc Marcegaglia Ravenna è stata sconfitta dalla NGM Mobile Santa Croce nella finale di Coppa  Italia di Serie A2 di pallavolo che si è disputata a Verona con un netto 3-0. Coach Antonio Babini ha dovuto fare a meno di tre punti fermi della squadra: Luca Sirri, Antonio Corvetta e Matja Plesko. Santa Croce ha comandato il match dall'inizio alla fine, concedendo una breve parentesi a favore dei romagnoli nel secondo set.

 

>LE IMMAGINI DEL MATCH (Rafotocronaca)

 

Nel primo set buona partenza della NGM Mobile Santa Croce che ha trovato il più due sul 6 a 8. La Marcegaglia CMC Ravenna è rimasta comunque vicina ai toscani, ma un'azione combattuta ha premiato la formazione di Blengini che è volata sul 10 a 13 grazie anche ai colpi di Vincenzo Tamburo ben servito da Monopoli. Per il regista ex macerata è stata la partita numero 300 in Serie A in carriera. Tre punti mantenuti al secondo time out tecnico da Santa Croce che poi ha allungato con un attacco vincente sempre con la coppia Tamburo-Hrazdira (17-21). Ravenna ha faticato a trovare continuità soprattutto in battuta dove ha commesso qualche errore di troppo. Per i toscani è stato semplice andare a chiudere il primo set sempre con Michal Hrazdira (19-25).

 

Ravenna si è caricata ad inizio set con i muri di Salgado (3-1), anche se Santa Croce è rimasta sempre a distanza non lasciando scappare i romagnoli (8-6). Ravenna ha provato la fuga dopo il secondo time out tecnico sfruttando l'attacco out di Noda Blanco (18-15). Tamburo ha ottenuto il cambio palla del 18 a 16 e al servizio si è presentata Sergio Noda Blanco che ha piazzato un filotto di sei battute consecutive che hanno mandato in tilt la ricezione e l'attacco di Ravenna. Dal 18 a 16 si è passati al 18 a 22 per Santa Croce. La squadra di Babini ha provato a rientrare spinta da Moro che ha annullato la prima palla set dei toscani ma il muro di Baldaccini su Gherardi ha frenato i romagnoli e consegna lo 0 a 2 a Santa Croce.

 

Subito 3 punti per la NGM Mobile che è scesa sul taraflex per chiudere i conti. L'ace di Tamburo ha permesso ai toscani di andare alla prima pausa del set avanti di cinque punti (3-8). Ravenna ha recuperato qualcosa con il turno al servizio di Castellano che ha messo in difficoltà la ricezione di Santa Croce. Muro di Salgado e attacco di Gherardi per il - 1 Marcegaglia CMC (12-13). L'italo cubano di Ravenna ha avuto la palla del pareggio, ma ha spedito out. Santa Croce ha ringraziato, scappando sul 13 a 16.

 

Si è andato avanti punto a punto con le due squadre che hanno offerto un bello spettacolo al pubblico del PalaOlimpia: Ravenna ha provato a rientrare. Santa Croce non si è deconcentrata e palla su palla, grazie ad un ottimo nonché febbricitante Vincenzo Tamburo (eletto MVP Sustenium della Finale), è arrivata fin al 21 a 24. Moro ha annullato la prima palla match di Santa Croce ma la battuta sbagliata successiva proprio dell'opposto di Ravenna fa festeggiare la NGM Mobile Santa Croce (22-25).

 

"Non c'è molto da dire, bisogna dare il merito a Santa Croce per questa vittoria perché ha giocato meglio di noi - ha affermato Stefano Moro, che ha messo a terra sedici palloni vincenti -. Non abbiamo subito un calo di tensione in settimana perché abbiamo avuto sei giorni per preparare questa partita. Siamo scesi in campo con un sestetto differente dal normale, dovendo fare a meno delle assenze di Corvetta, Sirri e Plesko che sono importanti".

 

Marcegaglia Cmc Ravenna - Ngm Mobile Santa Croce 0-3 (19-25, 22-25, 22-25)

Ravenna: Mengozzi 8, Tabanelli (L), Castellano 9, Rambelli, Zamagni, Gherardi 5, Moro 16, Salgado 5, Saviotti. Non entrati Plesko, Corvetta, Sirri, Monti. All. Babini.

Santa Croce: Monopoli, Elia 10, Noda Blanco 13, Mattioli, Tosi (L), Tamburo 16, Hrazdira 11, Baldaccini 7, Cotroneo. Non entrati Pagni, Catania, Pambianchi, Tosi. All. Blengini.

Arbitri: Vagni, Astengo.

Note - durata set: 36', 28', 28'; tot: 92'.

MVP Sustenium Vincenzo Tamburo.


Volley A2, alla Marcegaglia non riesce l'impresa. Coppa Italia a Santa Croce

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -