Volley A2 femmiile, l'Infotel non sfata il tabù trasferta

Volley A2 femmiile, l'Infotel non sfata il tabù trasferta

Volley A2 femmiile, l'Infotel non sfata il tabù trasferta

SAN VITO DEI NORMANNI - La Infotel cade in casa di San Vito 3-1 (25-17; 29-27; 22-25; 25-14) non riuscendo sfatare il tabù trasferta, ma visti anche i risultati delle dirette concorrenti nella lotta salvezza, lo scenario in classifica non cambia. Tutte le ultime della classe hanno infatti perso, compresa Verona avanti ancora cinque punti, e dunque il big match tra romagnole e scaligere in programma sabato prossimo potrebbe davvero riaprire il campionato di Forlì.

 

In casa del Cedat 85, la Infotel gioca una gara dai due volti, mostrandosi competitiva nel secondo e nel terzo set, ma da rivedere nei restanti due. Proprio l'approccio alla gara è da dimenticare, con le forlivesi che non riescono a lottare ad armi pari con le avversarie. Discorso differente nel secondo set, perché dopo aver colmato uno svantaggio di 6-2, la frazione è una lotta testa a testa con le padrone di casa che hanno la meglio soltanto ai vantaggi. La reazione della Infotel si vede poi nel terzo set, vinto grazie ai punti di Wittock e Poli, ma gli sforzi vengono vanificati nel quarto, dove San Vito domina in lungo e in largo imponendosi 25-14.

 

CEDAT 85 SAN VITO 3 INFOTEL FORLI 1 (25-17; 29-27; 22-25; 25-14)

 

CEDAT 85 SAN VITO: De Lellis 7; Zamora Gil 3; Travaglini 10, Fanelli 13; Rourke 27, Kohler 18; Scillia (L); Floro, Angelova, Caputo 2, Benato. All. Lo Re.

INFOTEL FORLI: Muri 4, Wittock 6; Caponi 9, Assirelli 3; Poli 16, Tomasevic 15; Moretti (L); Salvia 4, Masotti 1; n.e.: Laghi, Scaioli (L). All. Medri

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARBITRI: Valeriani di Roma e Oranelli di Perugia

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -