Volley A2, la Marcegaglia non si ferma più

Volley A2, la Marcegaglia non si ferma più

Coach Babini

RAVENNA - La Marcegaglia Cmc non si ferma più. La squadra di Antonio Babini, trascinata da Stefano Moro, ha liquidato con un perentorio 3-0 (25-19, 25-21,30-28) la pratica Gela, conservando la leadership in solitaria. Dopo un inizio stentato, i ravennate hanno approfittato degli errori dei siciliani per infilare la quinta e chiudere il primo set con il parziale di 25-19. Nel secondo set la Marcegaglia ha faticato fino al 18-20, trovando il break irresistibile decisivo di 4-0.

 

>LE IMMAGINI DELLA PARTITA, di Massimo Argnani

 

Nel terzo set, Gela ha provato a render dura la vita alla Marcegaglia, trovando sul 14.19 il massimo vantaggio. I siciliani hanno cominciato a commettere una sfilza di errori, permettendo alla squadra di casa di trovare il pareggio sul 23-23 con una palla molto contestata dagli ospiti. Da lì è iniziato un lungo botta e risposta, che si è chiuso nel segno di Moro.

 

MARCEGAGLIA CMC RAVENNA: Corvetta 4, Castellano 13, Salgado 8, Moro 24, Plesko 6, Tabanelli (libero), Mengozzi 2, Zamagni, Gherardi. Ne: Rambelli, Monti, Saviotti. All. Babini.

EUROGROUP GELA: Veloso Pinto 9, Belardi 7, Sequeira 14, Martinengo 6, Bucaioni 3, Rizzo (libero), Tomassetti 4, Quartarone, Barbisan 4, Draghici 1. Ne: Maccarone. All. Dalù

Arbitri: Pozzato e Puletti.
Note. Ravenna: battute sbagliate 10, vincenti 5, muri 6. Gela: battute
sbagliate 11, vincenti 2, errori 9.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -