Volley A2, undici anni dopo Ravenna torna in A1

Volley A2, undici anni dopo Ravenna torna in A1

Volley A2, undici anni dopo Ravenna torna in A1

RAVENNA - Che la festa abbia inizio. La Marcegaglia Cmc Ravenna ha conquistato la promozione diretta in A1, superando la Sir Safety Perugia per 3-1 (25-16, 25-18, 17-25 e 25-20). A chiudere il match è stato un muro di Salgado, che ha mandato in delirio il Pala Costa tutto esaurito. Tantissimi gli appassionati che non sono riusciti ad accaparrarsi gli ultimi biglietti disponibili, ma che hanno avuto la possibilità di vedere la gara sul maxi-schermo installato per l'occasione.

 

>LE IMMAGINI DELLA PARTITA, Rafotocronaca

>LE IMMAGINI DELLA FESTA, Rafotocronaca

 

Ottimo il primo set dei padroni di casa, trascinati da Moro e da Sirri. Inizio di secondo set nel segno di Perugia, avanti per la prima volta nel match 0-3. I successivi errori al servizio degli ospiti hanno permesso poi a Ravenna di recuperare, arrivando al primo tempo tecnico sul 6-8. A firmare l'aggancio prima e il sorpasso poi è stato Salgado. Plesko e Sirri hanno poi portato a cinque la serie consecutiva di punti, staccando così Perugia 11-8.

 

Gli umbri non hanno mollato, recuperando fino al 14-14. Dopo il time-out chiamato da coach Antonio Babini, Moro ha infilato due punti consecutivi che hanno restituito tranquillità alla Marcegaglia. Gli errori della Sir Safey hanno poi consentito a Ravenna di allungare e a chiudere il secondo set 25-18. Perugia è partita fortissimo nel terzo set, ottima a muro e al servizio.

 

Sotto 3-8, Babini ha tolto Sirri per Castellano. Ma la mossa non ha dato gli esiti sperati, con gli ospiti avanti al secondo time tecnico 8-16. Il muro umbro ha neutralizzato gli attacchi di Moro, spingendo coach Babini a toglierlo per Saviotti. Perugia ha così chiuso il terzo set 17-25. Il quarto set ha visto Ravenna ancora in affanno, ma aiutata dagli errori degli ospiti.

 

I muri di Salgado ed un ace di Castellano hanno poi trascinato Ravenna dal 9-9 al 13-11. La svolta è arrivata nella fase centrale quando un errore prima di Barbareschi ed il successivo ace di Moro hanno permesso un nuovo allungo dei padroni di casa. Gli ospiti non hanno mollato la presa, arrivando al 20-19. Ma la serie di muri di Salgado ha regalato alla Marcegaglia la massima serie che mancava da ben undici anni.

 

MARCEGAGLIA CMC RAVENNA -SIR SAFETY PERUGIA 3-1 (25-16, 25-18, 17-25, 25-20)

MARCEGAGLIA CMC: Mengozzi 8, Corvetta, Plesko 8, Salgado 18, Moro 16, Sirri 7, Tabanelli (libero), Castellano 5, Saviotti. Ne: Rambelli, Monti, Zamagni, Gherardi. All. Babini.

SIR SAFETY PERUGIA: Hietanen 3, Serafini 1, Tomasello 12, Barbareschi 11, Dokic 11, Curti 3, Prandi (libero), Fusaro, Saitta 5, Bagnolesi 5, Lattanzi 2, Rigoni. All. Fant.


Volley A2, undici anni dopo Ravenna torna in A1

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -