Web, il portale Emilia-Romagna Digitale realizzato dalla Regione Emilia-Romagna

Web, il portale Emilia-Romagna Digitale realizzato dalla Regione Emilia-Romagna

BOLOGNA - Quattro le sezioni principali in cui si articola il nuovo Emilia-Romagna Digitale. Quella dedicata ai Servizi on line, permette di raggiungere le pagine web degli enti locali (Regione, Province, Comuni, Ausl, scuole, università, ecc.) che offrono servizi pienamente transattivi, ovvero che permettono di effettuare tutte le operazioni on line, compresi gli eventuali pagamenti, ai cittadini e alle imprese. I servizi possono essere cercati partendo proprio da queste due tipologie di utenza, così come per territorio, senza però che si debba necessariamente conoscere quale ente fornisce la prestazione.

 

Basta infatti specificare l'area territoriale sulla quale si vuole effettuare la ricerca, ed è lo stesso sistema a elencare i servizi presenti, indirizzando ai siti istituzionali di riferimento. Non solo, assecondando le logiche 2.0 tipiche del nuovo web, la sezione permette ai navigatori di intervenire direttamente, entrando in contatto con la redazione del sito, sia per segnalare eventuali link non funzionanti, sia soprattutto per rendere nota l'esistenza di altri servizi forniti dagli enti locali, ma non ancora presenti nel database.

 

Ma in un'ottica ancora più centrata alle aspettative dei cittadini, gli utenti del portale possono spingersi oltre, segnalando eventuali servizi on line forniti in altre realtà territoriali, anche non

italiane, che vorrebbero fossero offerti in Emilia-Romagna, così come commentando la qualità dello stato dell'arte dell'attuale offerta di servizi on line nel territorio regionale. La sezione dedicata al Piano Telematico dell'Emilia-Romagna offre quindi una dettagliata e

approfondita presentazione della principale politica di programmazione regionale, concertata con gli enti locali, per lo sviluppo della società dell'informazione.

 

Il Piano Telematico è presentato inizialmente in maniera sintetica, con uno sguardo d'insieme sulle sue strategie e obiettivi principali, e una panoramica sulle 9 linee d'azione che lo compongono. Quindi, per ognuna di esse, si elencano i progetti che ne fanno parte e che sono contemplati nell'ultima programmazione operativa del Piano, relativa all'anno in corso. I progetti sono presentati con brevi schede riassuntive, che rimandano ad altri siti e materiali di

approfondimento, forniscono indicazioni sui loro referenti, e completano l'offerta informativa con collegamenti diretti agli approfondimenti editoriali e alla videointerviste che la stessa redazione di E-R Digitale realizza con i capi progetto del Piano Telematico.

 

Non manca, e anzi si rinnova e rafforza, il presidio del portale sugli aspetti informativi e di

aggiornamento sull'evoluzione della società dell'informazione nel territorio regionale, ma anche in ambito nazionale, nel territorio dell'Unione Europea, e nel resto del mondo. Di ciò si rende conto nella sezione dedicata alle Notizie dall'Emilia-Romagna e delle News dall'Italia, dall'Europa e dal mondo, che danno ampio spazio anche agli approfondimenti editoriali e alle videointerviste sui progetti del Piano Telematico citate in precedenza, e che si aprono adesso al giudizio degli utenti grazie alla possibilità di dare un voto ad ogni singola news, per segnalarne la maggiore o minore utilità.

 

Le stesse news potranno essere d'ora in avanti segnalate dagli stessi utenti sui principali aggregatori di notizie e social network. Le informazioni e le notizie pubblicate on line sono inoltre periodicamente raccolte e spedite agli utenti che ne fanno richiesta con la newsletter del portale, alla quale si aggiunge la rassegna ZerounoER, curata da Extrapola e offerta ai lettori con lo scopo di fornire una panoramica allargata e aggiornata sulle notizie fornite nel web in merito ai temi dell'e-government, dell'innovazione digitale e dello sviluppo della società dell'informazione.

 

Temi che sono ripresi, e trattati da un altro punto di vista, quello dei numeri e delle statistiche, nella sezione Dati e Misure, dove sono raccolte le numerose e articolate indagini prodotte dalla Regione Emilia-Romagna per tenere il polso dello sviluppo della società dell'informazione e dell'innovazione negli enti locali, così come ulteriori approfondimenti e materiali prodotti da altri istituti di ricerca, nazionali e non.

 

Ulteriori materiali e pubblicazioni realizzati dalla Regione Emilia-Romagna e dedicati ai temi delle reti, dell'innovazione e della società dell'informazione sono raccolti e catalogati in altre sottosezioni del sito, e il loro reperimento è agevolato, oltre che dal motore di ricerca interno, dal nuovo sistema di classificazione dei contenuti per tag, che prova a venire incontro alle logiche di pensiero e ricerca delle informazioni normalmente usate dai navigatori. A ciò si aggiunge, ancora una volta in pieno spirito 2.0, una rinnovata attenzione alla comunicazione multimediale, con la presentazione di videointerviste e altri materiali visuali, e l'intenzione da parte dei promotori del sito di intensificare ulteriormente questo tipo di comunicazione da qui in avanti.

 

Emilia-Romagna Digitale, on line sempre all'indirizzo www.regionedigitale.net, è stato progettato e sviluppato su impulso del Coordinamento del Piano Telematico dell'Emilia-Romagna. Lo sviluppo e il coordinamento editoriale sono invece affidati al Servizio Comunicazione e Educazione alla Sostenibilità della Regione Emilia-Romagna. Entrambe le strutture fanno capo alla Direzione Generale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -