Yara Gambirasio, i carabinieri: ''Per noi la ragazzina è ancora scomparsa''

Yara Gambirasio, i carabinieri: ''Per noi la ragazzina è ancora scomparsa''

Yara Gambirasio, i carabinieri: ''Per noi la ragazzina è ancora scomparsa''

BERGAMO -  Le indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio, la promessa della ginnastica artistica scomparsa il 26 novembre scorso da Brembate di Sopra (Bergamo) sono ripartite da zero all'indomani della scarcerazione di Mohammed Fikri, il marocchino fermato sabato sera. "Per noi la ragazzina è ancora scomparsa", ha affermato il comandante dei carabinieri di Bergamo, il colonnello Roberto Tortorella, dopo una visita alla famiglia della ragazzina.

 

"Stiamo valutando tutte le ipotesi investigative, con la polizia c'è il massimo coordinamento", ha aggiunto il colonnello Tortorella. Nel frattempo mercoledì, durante la nuova 'battuta' di ricerche delle forze dell'ordine, che continuano a setacciare il territorio, è stato trovato in un boschetto a poca distanza dal cantiere del centro commerciale di Mapello (dove i cani ‘molecolari' avevano avvertito le ultime tracce della ragazzina) hanno un giubbotto scuro. Sembrerebbe però escluso che possa appartenere a Yara.

 

Ad affiancare i carabinieri nelle indagini c'è ora anche la squadra mobile di Bergamo, delegata dall'autorità giudiziaria ad indagare su una pista precisa che gli investigatori stanno battendo da diversi giorni. Il questore Ricciardi ha spiegato che giovedì arriveranno gli agenti dello Sco (Servizio centrale operativo) della polizia. Il questore ha inoltre detto che l'area delle ricerche ''è stata suddivisa in zone'' in cui gli investigatori continuano a cercare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -