Yara Gambirasio, il padre: ''C'è apprensione, ma anche speranza''

Yara Gambirasio, il padre: ''C'è apprensione, ma anche speranza''

Yara Gambirasio, il padre: ''C'è apprensione, ma anche speranza''

BERGAMO - "C'è tanta apprensione, ma continuiamo anche a nutrire tanta speranza". E' quanto ha affermato Fulvio Gambirasio, padre di Yara, la 13enne di Brembate di Sopra sparita dal 26 novembre scorso. L'uomo ha spiegato le ragioni  che hanno spinto i carabinieri a convocare lui, la moglie Maura Panarese, la sorella Nicla e la figlia Keba di 15 anni.

 

"C'erano delle perplessità - ha detto Fulvio Gambirasio - Io mi limito a dire che abbiamo chiarito tutto con molta tranquillità". Intanto continuano le indagini da parte degli investigatori. Un tentativo di adescamento è avvenuto a inizio novembre, non molto tempo prima della scomparsa di Yara Gambirasio da Brembate Sopra (Bergamo), in una scuola della zona.

 

Secondo quanto ha appreso l'agenzia Ansa, ad essere avvicinate da un uomo sono state due bambine delle elementari che sono corse via spaventate ed hanno raccontato tutto ai genitori. Ma nel mirino degli inquirenti ci sono anche alcuni filmati amatoriali sulle gare di ginnastica ritmica a cui partecipava Yara. Sembra che siano state individuate alcune persone la cui identità è in corso di accertamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -