Yara Gambirasio, nessun 'mostro' catturato. Si continua a cercare

Yara Gambirasio, nessun 'mostro' catturato. Si continua a cercare

Yara Gambirasio, nessun 'mostro' catturato. Si continua a cercare

Una traduzione sbagliata. Questo aveva fatto pensare di avere trovato il responsabile della scomparsa di Yara Gambirasio e anche della sua morte. Secondo una prima interpretazione la frase in arabo pronunciata da Mohammed Fikri, significava "Allah mi perdoni, non ho ucciso nessuno". A questo punto il 23enne marocchino, che stava tornando in nave a Tangeri, è stato fermato con l'accusa di sequestro di persona e omicidio. Ma ora la traduzione cambia. Intanto il pm Letizia Ruggeri non ha chiesto l'ordinanza di custodia in carcere.

 

E per martedì mattina è prevista la decisione del gip Vincenza Maccora. Ma la mancanza di indizi la fa apparire scontata. Un errore, il secondo interprete a cui viene chiesta la traduzione ribalta la situazione, Fikri avrebbe detto "Mio Dio, mio Dio, fa che risponda", parlando della persona alla quale stava telefonando. Un disguido non da poco. Il pm Letizia Ruggeri, titolare dell'inchiesta, ha chiesto immediatamente spiegazioni.

 

Inoltre pare proprio che Fikri non stesse scappando dall'Italia. " Non è vero che sono sparito, che sono scappato. Come tutti gli anni in questo periodo ho preso le ferie per andare a trovare i miei genitori in Marocco. Il mio contratto era scaduto, avrei ripreso a lavorare in febbraio. Il 27 novembre ho comunicato al mio datore di lavoro che non avrei più lavorato. Il viaggio era prenotato per sabato scorso, 4 dicembre", ha dichiarato al gip Maccora.

 

Insomma un buco nell'acqua. Il mostro, se ce n'è uno, è ancora libero e Yara non si trova, né viva né morta. Si continuano le ricerche, soprattutto nell'invaso d'acqua all'interno dell'area nella quale sarà realizzato il nuovo stabilimento della 'Mazzucconi', alla frazione Locate di Ponte San Pietro, non distante dal cantiere del centro commerciale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -