Yara Gambirasio, sotto esame oltre 15mila telefonate

Yara Gambirasio, sotto esame oltre 15mila telefonate

Yara Gambirasio, sotto esame oltre 15mila telefonate

BERGAMO - Continuano senza esito le ricerche di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra (Bergamo) scomparsa il 26 novembre scorso. Gli inquirenti hanno scandagliato il cantiere del centro commerciale alle porte di Mapello, dove i cani ‘molecolari' avevano avvertito le ultime tracce della giovane, usando il georadar, un dispositivo in grado di vedere qualsiasi oggetto che si nasconde nel terreno, fino a una profondità di circa dodici metri e di mostrarlo anche in 3D.

 

Gli investigatori stanno anche analizzando 15mila telefonate registrate nelle celle dei territori di Mapello, Brembate e Ponte San Pietro al momento della scomparsa della ragazza, nella mezz'ora compresa fra le 18,30 e le 19 del 26 novembre. Sulle chiamate saranno compiuti controlli incrociati per far emergere contatti anomali o concentrazioni di telefonate in determinati momenti. Si è invece già sgonfiata la pista del walkie talkie rilevata da due donne di Ponte San Pietro.

 

Parlando attraverso i walkie talkie proprio la sera della scomparsa della ragazza avevano sentito la voce di un uomo dire "Ce l'ho, l'ho presa, la portiamo là". La vicenda è emersa venerdì sera durante la la trasmissione di Rete 4 "Quarto grado" di Salvo Sottile. Entrambe le signore erano state ascoltate dai carabinieri gia' il 28 novembre, quando le due, dopo essersi consultate con un sacerdote, si erano rivolte ai militari. La pista non aveva portato a niente.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di gianfranco_2_300
    gianfranco_2_300

    secondo me yara è stata portata via da qualcuno che si è invaghito di lei e che aveva già preparato tutto molto prima; forse l'aveva vista ballare o cosa; possibile che le sue amiche non abbiano visto niente?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -