Yara, la verità nascosta tra esami del Dna e tabulati telefonici

Yara, la verità nascosta tra esami del Dna e tabulati telefonici

Yara, la verità nascosta tra esami del Dna e tabulati telefonici

BERGAMO - Gli inquirenti che indagano sull'omicidio di Yara Gambirasio non lasciano più nulla di intentato. Alcuni imprenditori di Brembate Sopra e dei paesi limitrofi sono stati convocati per per rilasciare il loro profilo genetico attraverso un tampone di saliva per confrontarlo con il Dna ritrovato su un guanto della tredicenne. Secondo alcune indiscrezioni ci sarebbero anche altro materiale genetico isolato sui vestiti, sugli oggetti o sul corpo della vittima.

 

Ma nel mirino degli investigatori sono finiti anche duecento cellulari. Si tratta di quelli che risultano avere agganciato il 26 novembre scorso sia le celle di Brembate Sopra che di Chignolo d'Isola, cioè i paesi dove la ragazza è stata rapita e dove è stata lasciata cadavere. A queste 200 utenze si è arrivati dopo una lunghissima scrematura tra le migliaia di numeri che hanno agganciato le 15 celle presenti lungo il tragitto tra i due paesi. Non è detto che questo lavori porti a qualche risultato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -