Yara, passano i giorni ma la situazione è sempre più confusa

Yara, passano i giorni ma la situazione è sempre più confusa

Yara, passano i giorni ma la situazione è sempre più confusa

BERGAMO - E' salito a 500 il numero dei profili genetici in possesso degli inquirenti che indagano sull'omicidio di Yara Gambirasio. Tuttavia la situazione che ruota intorno alle indagini è sempre meno chiara. La causa della morte non è ancora stata individuata. Lo stesso pm Letizia Ruggeri ha messo in dubbio l'ipotesi di strangolamento, affermando che "non ci sono segni sul collo della ragazza. Qui ci sono troppe invenzioni giornalistiche".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembra confermato che la piccola sia stata picchiata, perchè ci sono "tre aree di infiltrazioni di sangue anomale al volto e al capo", ma "non ci sono riflessi di quei colpi sulle ossa del volto e del cranio". L'anatomopatologa Cristina Cattaneo ha tempo fino al 27 maggio (termine indicato dalla Procura di Bergamo) per completare la sua relazione sulle ispezioni cadaveriche e l'autopsia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -