Yara, trovato il Dna del killer

Yara, trovato il Dna del killer

Yara, trovato il Dna del killer

BERGAMO - Possibile svolta nelle indagini sull'omicidio di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo, scomparsa il 26 novembre scorso e trovata morta tre mesi dopo a Chignolo d'Isola. Sul corpo della ragazzina sono stati trovati quattro diversi profili genetici, ma soltanto uno è stato considerato dagli investigatori "altamente indiziario". Si tratta di una traccia di Dna maschile rilevato su un indumento.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul corpo e sugli indumenti della piccola Yara sono stati trovati altri tre profili genetici: due, uno maschile e uno femminile, sono stati individuati sul guanto, mentre uno sul giubbotto della vittima. In quest'ultimo caso si tratta di una traccia di dna misto ed appartiene alla tredicenne e ad una delle istruttrici di ginnastica ritmica, totalmente estranea all'omicidio. Gli inquirenti hanno controllato oltre 2.500 profili di Dna, ma tutti hanno dato esito negativo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -