Alitalia, altra giornata campale: già cancellati 50 voli

Alitalia, altra giornata campale: già cancellati 50 voli

Alitalia, altra giornata campale: già cancellati 50 voli

Alitalia informa che, al fine di riallineare l'operativo voli in seguito alle agitazioni verificatesi nelle giornate del 10 e 11 novembre, sono stati cancellati al momento 50 collegamenti sull'intero network. E' quanto si legge in una nota della compagnia di bandiera, che anche martedì ha dovuto fronteggiare una giornata campale, con ben 124 voli cancellati sull'intera rete. Intanto arriva dall'Unione europea il via libera definitivo alla vendita della società alla Cai.

 

Aperto fascicolo giudiziario. Il procuratore della Repubblica di Civitavecchia Gianfranco Amendola ha aperto un fascicolo contro ignoti sullo sciopero proclamato dai dipendenti dell'Alitalia a Fiumicino. Amendola ha affidato l'indagine al sostituto Matilde Bianca Cotroneo.

 

Ispazioni di Enac. La direzione aeroportuale di Fiumicino, in coerenza con le indicazioni ricevute, ha messo in atto una serie di misure al fine di verificare che le operazioni avvengano nel rispetto delle regole e che nel contempo vengano garantiti i diritti dei passeggeri. Lo rende noto l'Enac in riferimento all'attivita' di monitoraggio e vigilanza dell'Enac sull'operativita' della compagnia Alitalia nell'Aeroporto di Roma Fiumicino.

 

Matteoli: ora sanzioni. Di fronte alle agitazioni che bloccano gli aeroporti per la vicenda Alitalia "e' necessario passare direttamente alle sanzioni" dopo che ieri "abbiamo annunciato la precettazione". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Altero Matteoli, intervistato dal Tg1. Matteoli ha aggiunto che le modalita' di uno sciopero "fatto in questo modo, intaccano il codice penale" e che "non e' possibile consentire che 150-200 persone possano bloccare il trasporto aereo".

 

Tredicesime a rischio. Tredicesime e stipendi a rischio a dicembre per i dipendenti in esubero di Alitalia. E' lanciare l'allarme sono i sindacati che proprio per chiarire tutte le incognite che gravano sulle procedure di cassa integrazione straordinaria e mobilita' del personale dell'ex compagnia di bandiera hanno chiesto un incontro al ministero del lavoro. Molti i nodi irrisolti: oltre alle tredicesime e agli stipendi, ci sono quelli relativi alla liquidazione e alla cigs, visto che le pratiche per l'erogazione del sussidio dovrebbero richiedere almeno due mesi. La richiesta, avanzata ieri da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl al termine dell'incontro con il commissario straordinario Augusto Fantozzi, diventa piu' pressante visti i tempi stretti dell'operazione.

 

Sindacati scrivono a Ue. Le sigle autonome scrivono al Commissario Ue ai Trasporti, Antonio Tajani, sul problema della discontinuita' aziendale e sull'assegnazione degli slot alla Nuova Alitalia. Nella lettera inviata da Anpac, Unione Piloti, Anpav, Avia e Sdl, in vista del parere di Bruxelles sul dossier, si evidenzia come ''non risulta chiara la procedura che la nuova compagnia'', Cai, ''intende seguire per acquisire le bande orarie, la cui assegnazione e' confermata ad Alitalia da Enac per l'intero periodo invernale fino a fine marzo 2009''.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -