Alitalia, costituita la ''newco''. Nasce la nuova Compagnia Aerea

Alitalia, costituita la ''newco''. Nasce la nuova Compagnia Aerea

Alitalia, costituita la ''newco''. Nasce la nuova Compagnia Aerea

E' ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per la nuova Alitalia. E' stata, infatti, costituita la "newco", la nuova società che rileverà il marchio e le attività della compagnia di bandiera italiana. Rocco Sabelli è stato nominato amministratore unico, ma nei prossimi giorni la società sarà trasformata in spa e dotata di un consiglio di amministrazione presieduto da Roberto Colaninno. Al momento i soci sono 16. Il capitale della società ammonta ad un miliardo di euro.

 

I SOCI - Circolano già i nomi dei soci che hanno sottoscritto quote paritetiche simboliche, pari a poche migliaia di euro, nella società Compagnia Aerea Italiana. Si tratta, si apprende da fonti finanziarie, da Roberto Colaninno attraverso Immsi; gruppo Benetton attraverso Atlantia; gruppo Aponte; gruppo Riva; gruppo Fratini attraverso Fingen; gruppo Ligresti attraverso Fonsai; Equinox ; Clessidra; gruppo Toto; gruppo Fossati attraverso Findim; Marcegaglia; Caltagirone Bellavista attraverso Acqua marcia; gruppo Gavio attraverso Argo; Davide Maccagnani attraverso Macca; Tronchetti Provera; Intesa Sanpaolo.

 

RITORNO A SORPRESA - C'è anche una svolta anche nelle ipotesi sul partner straniero. E' possibile un ritorno di Air France-Klm. I vertici di Intesa Sanpaolo mercoledì saranno a Parigi è per un incontro con il top management di Air France-Klm e presentare i contenuti del piano. La società franco-olandese ha convocato per giovedì un cda straordinario.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SINDACATI - Contemporaneamente i sindacati lamentano di essere ancora all'oscuro del piano, chiedendo che si faccia al più presto chiarezza. Il segretario confederale della Cgil, Fabrizio Solari, ha affermato che negli ultimi tempi non c'è stato nessun contatto con il governo. "Non sappiamo niente di ufficiale", ha dichiarato Giuseppe Caronia, segretario generale della Uilt; mentre l'Ugl ha ritenuto "preoccupante" il silenzio del governo, chiedendo al più presto una convocazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -