Alitalia, Letta: ''La porta con Air France non è ancora chiusa''

Alitalia, Letta: ''La porta con Air France non è ancora chiusa''

Non è ancora detta l’ultima parola su Alitalia. Secondo il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Enrico Letta, ci sono ancora possibilità per riaprire la porta che va verso Air France, nonostante la bocciatura totale del piano proposto dai sindacati. "Siamo in una cristalleria e ogni mossa può rompere tutto ma c'è la disponibiltà a una seconda occasione", ha commentato. Letta ha precisato che Alitalia non può restare sola perché la liquidità aziendale è al termine.


I sindacati chiedono prestito ponte. Il Governo deve avviare una vera trattativa con Air France-Klm e i sindacati e garantire il tempo necessario per il negoziato con un prestito ponte. Una trattativa, questa, dove non pesino gli ultimatum del gruppo franco-olandese e si affrontino tutti i problemi di merito che il piano di Air France pone sul tavolo. E' questa, in sintesi, la richiesta avanzata dalle organizzazioni sindacali all'esecutivo, il quale, sottolineano, se condivide le questioni di merito, deve formalizzare questi impegni e mettersi a capo della trattativa.


Bersani: senza sponda nessun prestito ponte. ''Siamo a un passaggio urgente e il ruolo del governo e' a valle di un'intesa''. Ad affermarlo e' stato il ministro per lo Sviluppo economico, Pierluigi Bersani. ''Non siamo mediatori classici- sono le parole del ministero riferite da fonti sindacali- bisogna stare attenti all'Europa e non ci puo' essere un prestito ponti se non c'e' una sponda''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -