Alitalia nel caos. Air France si ritira. Maurizio Prato si dimette

Alitalia nel caos. Air France si ritira. Maurizio Prato si dimette

Alitalia nel caos. Air France si è ritirata dalla trattativa per l’acquisto della compagnia di bandiera, dopo aver visionato l’offerta dei sindacati e averla giudicata inadatta alle proprie prospettive. Una proposta “inaccettabile” per leader di Air France-Klm, Jean Cyril Spinetta, che ha commentato: "finisce qui". La proposta dei sindacati è stata rifiutata perché contraria alla linea di Air France. Subito dopo si è dimesso il presidente di Alitalia Maurizio Prato.


GIOVEDI’ CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE – Per giovedì “è convocato il consiglio di amministrazione che potra' assumere le necessarie ed opportune determinazioni". E' quanto si legge in un comunicato nel quale sono state confermate anche le dimissioni di Maurizio Prato da presidente e amministratore di Alitalia.


LA REAZIONE DI PRATO - ''Questa azienda ha una maledizione e solo un esorcista puo' salvarla''. Sono queste le parole dette dal presidente di Alitalia, Maurizio Prato, ai sindacati dopo che la delegazione di Air France-Klm ha lasciato stasera il tavolo delle trattative. Dopo la partenza di Spinetta, Prato e i sindacati sono rimasti ancora per qualche tempo al tavolo del confronto.


“PROPOSTA NON ACCETTABILE” - "Questa proposta non è accettabile perché non rientra nel mio mandato", avrebbe detto il numero uno di Air France-Klm Jean Cyril Spinetta secondo quanto riferito da chi partecipa all'incontro. Tuttavia la proposta dei sindacati verrà ora presentata da Spinetta al consiglio d’amministrazione di Air France-Klm, ma è assai improbabile che questa venga accettata. "Dubito che l'azienda possa accogliere questa proposta - avrebbe detto Spinetta - perché ci vorranno molti mesi di lavoro e riflessione e questo Alitalia non lo può sostenere. I problemi vanno affrontati oggi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -