Alitalia, polemica continua. Berlusconi: ''Miglior soluzione è quella italiana''

Alitalia, polemica continua. Berlusconi: ''Miglior soluzione è quella italiana''

ROMA - "Non ho elementi per valutare la controproposta di Air France in profondita', pero' registro di aver ottenuto dei successi", visto che "dopo il mio appello agli imprenditori italiani a tirare fuori l'orgoglio, Air France ha cambiato posizione sul mantenimento dei colori e della compagnia di bandiera". Lo sottolinea Silvio Berlusconi, dopo che la compagnia aerea francese ha preso l'impegno di articolare una nuova proposta per l'acquisizione di Alitalia.


Fini: importante disponibilità di Air France. "E' importante che Air France abbia espresso disponibilita' a rivedere la propria posizione iniziale giudicata in modo negativo da sindacati e Confindustria. Non comprendo perche', in una fase in cui tutto si muove solo il ministro dell'Economia Tommaso Padoa Schioppa resti fermo sulla data limite del 31 marzo". Lo ha detto il leader di An Gianfranco Fini, nel corso della diretta su 'Viva Voce' di Radio 24.


Damiano: trovare ragioni comuni. ''La trattativa deve portare a trovare le ragioni comuni dell'impresa e del lavoro. Certo e' un caso difficile e solo attraverso il confronto nel merito con i sindacati si possono trovare le soluzioni''. Il ministro del Lavoro, Cesare Damiano, interviene cosi' a 'Radio Anch'io' su Radiouno sulla vicenda Alitalia.


Bertinotti: ci vorrebbe un Marchionne. Ci vorrebbe un Marchionne anche per Alitalia? ''Esattamente''. E' quanto ha affermato il presidente della Camera e candidato premier per la Sinistra-L'Arcobaleno Fausto Bertinotti, ospite questa mattina a 'Omnibus', La7, che ha paragonato la situazione di Alitalia a quella che vi era in Fiat e ha ricordato: ''In tutti gli ambienti bene informati l'opinione che la Fiat fosse in condizioni pre-fallimentari era assolutamente generalizzata. In quel caso le banche hanno mantenuto nei confronti della Fiat un'esposizione alta, molto rischiosa ma tuttavia meno rischiosa rispetto all'ipotesi di perdere tutto. Si e' trovato una strategia industriale e un manager capace di realizzarla''.


Franceschini (Pd): ora c’è Air France, il resto è virtuale. Al momento c'e' sul piatto solo l'offerta di Air France e tutto il resto, ovvero la cordata italiana di cui parla Silvio Berlusconi, "e' virtuale". Il numero due del Pd, Dario Franceschini, torna a parlare di Alitalia a margine di una conferenza stampa al loft. "Tutto cio' che puo' migliorare -spiega il vicesegretario del Pd- le condizioni di Alitalia, dei lavoratori e di Malpensa e' il benvenuto. Resta il fatto che quella di Air France e' l'unica offerta reale che c'e' in campo. Tutto il resto -conclude Franceschini- e' virtuale".


Giordano (Sinistra): Berlusconi voleva fusione con Volare. ''Siamo pronti a discutere con chiunque, ma vorrei ricordare che Berlusconi a suo tempo propose l'unificazione di Alitalia con Volare, che poi e' fallita. Dunque, bisogna fare attenzione''. Cosi', davanti ai cancelli della Porta 2 della Fiat di Mirafiori, il segretario di Rifondazione comunista Franco Giordano commenta la proposta di una cordata italiana per la compagnia di bandiera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -