Alitalia, ultimatum di Tremonti a Intesa-SanPaolo: "due mesi di tempo"

Alitalia, ultimatum di Tremonti a Intesa-SanPaolo: "due mesi di tempo"

Alitalia, ultimatum di Tremonti a Intesa-SanPaolo: "due mesi di tempo"

"Abbiamo massima fiducia nell'advisor, a cui abbiamo dato due mesi di tempo". Sono le parole con cui il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, descrive durante una audizione alla Camera i rapporti fra l'azionista Tesoro e l'advisor scelto per la privatizzazione di Alitalia, Intesa SanPaolo. Tremonti ha informato che "Nelle ultime settimane Air France-Klm ha avviato azioni verso Alitalia". Il riferimento va alla fallita trattativa per la cessione di Alitalia ai francesi.

 

A luglio la prospettiva per il futuro. Entro la fine del mese di luglio sara' possibile avere una "prospettiva molto piena" sul piano di rilancio di Alitalia. E' questa la previsione del presidente della compagnia, Aristide Police, convinto anche del fatto che ci sara' anche una "piena condivisione" con le organizzazioni sindacali. "Io sono certo -ha detto Police prima di incontrare il presidente dell'Enac Vito Riggio- che a fine luglio avremo una prospettiva molto piena e sono certo anche condivisa con le forze sindacali".

 

Tajani: governo collabori con l'Europa. "Mi auguro che il governo italiano sia collaborativo come lo e' stato fino a questo momento". E' questo l'auspicio espresso dal vicepresidente della Commissione Ue e commissario ai Trasporti, Antonio Tajani, sull'indagine per aiuti di Stato aperta da Bruxelles sul prestito ponte del governo per Alitalia. La procedura di inchiesta avviata dall'esecutivo Ue "e' un atto neutro -ha aggiunto durante una conferenza stampa- vogliamo capire se il sospetto di aiuti di stato incompatibili con le norme Ue sia fondato o no".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -