Allarme di Bernanke: "L'economia rallenta''

Allarme di Bernanke: "L'economia rallenta''

Allarme di Bernanke: "L'economia rallenta''

La Fed farà tutto il possibile per assicurare la ripresa economica: il Fomc è pronto a fare di più se sarà necessario. E' quanto ha affermato il presidente della Federal Reserve Bank, Ben Bernanke, confermando che la crescita nel secondo trimestre è stata "meno vigorosa" di quanto ci si attendeva, ma che ci sono le "precondizioni" per un'accelerazione nel 2011. Le parole di Bernanke hanno "gelato" i mercati. Nel frattempo il Pil americano è cresciuto nel secondo trimestre dell'1,6%.

Il dato, reso noto il Dipartimento del Commercio, è più basso delle stime elaborate il mese scorso che parlavano di una ripresa del 2,4%, ma è comunque migliore rispetto alle previsioni degli analisti che avevano previsto una crescita inferiore all'1,4%. Il rallentamento della crescita, rispetto al +3,7 registrato nel primo trimestre, è dovuto fra l'altro all'aumento del deficit commerciale, balzato a 445 miliardi di dollari con un peso negativo sul Pil di 3,37 punti percentuali.

 

Si tratta della maggiore riduzione da quando, nel 1947, si è iniziato a registrare il dato. A sostenere la ripresa è piuttosto la spesa delle famiglie, cresciuta a un tasso del 2% nel secondo trimestre rispetto all'atteso 1,6%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -