Allarme di Marchionne: ''Senza incentivi, calo delle vendite del 30%''

Allarme di Marchionne: ''Senza incentivi, calo delle vendite del 30%''

Allarme di Marchionne: ''Senza incentivi, calo delle vendite del 30%''

 "Senza gli incentivi si prevede un calo delle vendite auto in Italia del 30%". E' l'allarme lanciato dall'ad della Fiat, Sergio Marchionne illustrando agli analisti i risultati del primo trimestre 2010 del gruppo Fiat. "È stato un trimestre anomalo - ha spiegato Marchionne - in cui abbiamo continuato a beneficiare ancora degli incentivi. Nell'anno prevediamo però un calo del 15% del mercato in Europa, mentre in Italia scenderanno del 30% nel secondo semestre dell'anno".

 

Questo per effetto dell'assenza degli incentivi statali. I risultati delle vendite per i marchi Alfa Romeo e Lancia sono "ben al di sotto del target" per il 2010 ha ammesso Marchionne. Secondo Marchionne "con volumi così bassi non possono sopravvivere come marchi autonomi". "Il portafoglio dei prodotti Alfa Romeo - ha detto - non è adeguato per concorrere sul mercato, inoltre la crisi ha colpito il segmento in maniera pesante".

 

Il target di vendite era di 300mila unità nel 2010 per ciascuno dei due marchi, ma Alfa Romeo ha venduto 101mila unità nel 2009 e 112mila la Lancia. "Questa - ha concluso Marchionne - è un'area di incertezza che il piano dovrà risolvere".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -