Anno buio per il mercato auto. In Europa immatricolazioni calate del 5%

Anno buio per il mercato auto. In Europa immatricolazioni calate del 5%

Anno buio per il mercato auto. In Europa immatricolazioni calate del 5%

Anno nero per il mercato dell'auto europeo quello appena concluso. Nei 27 Paesi Ue insieme a quelli Efta le nuove immatricolazioni sono calate del 4,9% nel 2010, attestandosi a 13.785. 698 unità, contro le 14.499.059 del 2009. Per quanto riguarda il mese di dicembre, invece, il calo è stato del 2,7% a 1.048.378 unità (erano 1.077.058 nel dicembre 2009). I dati sono stati diffusi dall'Acea, l'associazione che riunisce i costruttori europei di automobili.

 

Praticamente tutti i principali mercati europei hanno concluso l'anno con il segno meno. I volumi di vendita sono scesi in Italia del 9,2%, in Germania del 23,4%, in Francia del 2,2%. Tra i cosiddetti «major market» ha chiuso in segno positivo la Spagna, il cui mercato è cresciuto del 3,1%.

 

Le immatricolazioni di Fiat Group Automobiles nell'anno sono state 1 milione 41 mila, il 17% in meno rispetto al 2009, con una quota del 7,6% rispetto all'8,7% di un anno fa. In uno scenario europeo caratterizzato da un calo delle immatricolazioni per FGA nei principali mercati, fa eccezione la Spagna dove Fiat Group Automobiles ha aumentato i volumi di vendita del 23%, ottenendo una quota del 3%, in crescita di mezzo punto percentuale rispetto al 2009. Vanno inoltre segnalati i positivi risultati ottenuti da FGA in alcuni mercati minori, come per esempio in Olanda (volumi a +43,5% in un mercato che cresce del 24,3%), in Belgio/Lussemburgo (FGA +22,3% e mercato +14%) e in Irlanda, dove le vendite di Fiat Goup Automobiles sono aumentate del 68,2% in un mercato cresciuto del 54,5%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -