"Avanti anche senza la Grecia". Governo Papandreou in bilico

"Avanti anche senza la Grecia". Governo Papandreou in bilico

"Andremo avanti anche senza la Grecia". E' quanto hanno affermato il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Nicolas Sarkozy dopo la riunione che si è svolta mercoledì sera a Cannes. Se ci sarà un referendum in Grecia sarà sull'adesione all'Unione e non sull'accordo salva-euro raggiunto a Bruxelles lo scorso 27 ottobre. La permanenza o meno della Grecia dovrà essere nota in tempi brevi: la consultazione, se ci sarà, dovrà svolgersi il 4 dicembre.

 

Il governo di Georges Papandreou si è spaccato sulla scelta di quest'ultimo di indire un referendum sul piano salva-euro varato dall'Unione. La mossa ha provocato la dura reazione dei grandi leader europei e la ribellione di alcuni ministri tra cui il titolare delle Finanze e numero due del governo Evangelos Venizelos. In Parlamento due deputati della maggioranza socialista hanno annunciato intanto che non voteranno venerdì la fiducia.

 

"È auspicabile che la Grecia resti nell'euro, ma non a ogni costo", ha dichiarato il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker, ammettendo che si sta "lavorando sulla questione di come assicurarci che non ci sia un disastro per i cittadini tedeschi, del Lussemburgo, della zona euro. Siamo assolutamente preparati per la situazione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -