Bagnasco: "In Italia evasione fiscale impressionante"

Bagnasco: "In Italia evasione fiscale impressionante"

Bagnasco: "In Italia evasione fiscale impressionante"

Anche i vescovi italiani contro gli evasori fiscali. In un momento in cui c'è bisogno di tirare la cinghia, sono coloro che meno pagano le tasse a finire nel mirino dell'opinione pubblica. Così anche il presidente della Conferenza episcopale italiana, monsignor Angelo Bagnasco, se la prende con gli evasori. "Le cifre dell'evasione fiscale sono impressionanti", ha detto l'altro prelato.

 

Intervistato a Madrid dove si trova al Meeting mondiale della gioventù, il numero uno dei vescovi italiani alla trasmissione Radio Anch'io ha spiegato che "come credenti e comunità cristiana dobbiamo rimanere al richiamo etico che fa parte della nostra missione".

 

Ecco perché, secondo Bagnasco, bisogna "fare appello alla coscienza di tutti perche anche questo dovere possa essere assolto da tutti per la propria giusta parte". D'altra parte se tutti compissero il proprio dovere, "le cose sarebbero risolte".

 

Bagnasco rimette al centro la famiglia, definita "ganglo vitale della società" e  fa notare che "se la famiglia non è al centro della politica generale la società non avanza". Ma servono soldi, che però non vanno sottratti alle missioni all'estero, in nome dei "diritti umani fondamentali che in certe parti del mondo non sono rispettati". 

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di AD
    AD

    Finchè non si permetterà a tutti di detrarre ogni tipo di spesa(parrucchiere, alimentari, orefici, lavori elettrici in casa propria, riparazioni idrauliche in abitazioni private, ecc, ecc), ci saranno sempre artigiani, commercianti e liberi professionisti che proporranno uno sconto sul totale, purchè una quota o tutto resti in "nero". Questo va a favore del cliente che risparmia qualcosa e a grosso favore dell'evasore che continua a non pagare tasse, favorendo così la tassazione sempre degli stessi ceti medio-piccoli che già adesso non possono evadere nulla e pagano per tutti. Anche minacciando manette agli evasori , non si otterrà alcun vantaggio: non dimentichiamo che siamo in Italia, il paese dei balocchi! e in galera ci vanno i ladri di galline.Allora il governo deve permettere ai consumatori di detrarre ogni tipo di scontrino, facendo avere così uno sconto sulla spesa in termini di risparmio tasse. Secondo me questo potrebbe essere un aiuto per la ripartenza dell'economia e per una migliore ed equa ripartizione delle tasse(è quello che succede in America da sempre). Il problema vero è un'altro: i veri grandi evasori sono piazzati nei posti di potere, Montecitorio incluso, e le leggi le fanno loro....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -