Bankitalia, Fini: Fazio deve dimettersi

Bankitalia, Fini: Fazio deve dimettersi

ROMA - ''Il rigore morale e anche l'onesta' intellettuale di Fazio non sono mai stati messi in discussione almeno da parte nostra e credo che nessuno possa farlo. Ma Fazio e' un uomo delle istituzioni, un servitore dello Stato nel senso nobile del termine, proprio per questo ci auguriamo che il governatore prenda atto del dovere istituzionale di dimettersi''.

Lo ha detto il presidente di An e ministro degli Esteri, Gianfranco Fini, in una pausa della riunione dell'esecutivo del partito che si sta svolgendo a Roma all'hotel Jolly.


Bertinotti, solo Parlamento può indicare la soluzione

Sulla questione è intervenuto anche Fausto Bertinotti: ''La confusione, la diversita' di posizioni all'interno della maggioranza, l'andirivieni da una posizione all'altra, stanno provocando una vera e propria destabilizzazione di quella importante autorita' indipendente che e' la Banca centrale. Se il comportamento del governatore aveva aperto una condizione di precrisi, i comportamenti nella maggioranza di governo hanno fatto precipitare la crisi. Solo il Parlamento, a questo punto, puo' indicare la soluzione per uscirne''. Cosi' il segretario di Rifondazione comunista commenta la situazione della Banca d'Italia.

Montezemolo, colpo molto duro a immagine italia

''L'immagine e la credibilita' internazionale dell'Italia hanno subito, in queste ultime settimane, un colpo molto duro''. E' il presidente di Fiat, Luca Cordero di Montezemolo, intervenendo a Repubblica Radio, a commentare cosi' le vicende legate a Bankitalia e al governatore Antonio Fazio sulla vicenda Antonveneta. ''Credo che esempi come quelli di Fiat o di tante straordinarie aziende facciano ben sperare per il futuro ma bisogna rendersi conto che per un mondo che vive di immagine la credibilita' del paese e' fondamentale.''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -