Bce, attacco di Sarkozy: due italiani sono troppi

Bce, attacco di Sarkozy: due italiani sono troppi

Bce, attacco di Sarkozy: due italiani sono troppi

C'è polemica in Europa per la nomina di Mario Draghi a presidente della Banca centrale europea. Non tanto per la figura e il suo spessore, quanto piuttosto per l'eccessivo peso che l'Italia sta acquisendo all'interno dell'istituo di Francoforte. Draghi, infatti, non è il solo italiano a sedere nel board della banca.

 

Oltre a lui, presente già con il precedente presidente Jean Claude Trichet, c'è anche Lorenzo Bini-Smaghi. Il banchiere, non incontra i favori del presidente francese Nicolas Sarkozy, che non ci ha pensato due volte prima di attaccarlo.

 

"Le prospettive di carriera dei singoli sono senz'altro appassionanti - ha detto Sarkozy con un certo rancore a margine dell'incontro con Angela Merkel a Berlino -, ma ci sono interessi superiori più importanti. Due italiani su sei membri del board della Bce non rappresentano una soluzione molto europea". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -