Bce, Pil in calo nel 2009. Disoccupazione in crescita

Bce, Pil in calo nel 2009. Disoccupazione in crescita

Bce, Pil in calo nel 2009. Disoccupazione in crescita

ROMA - L'Eurotower prevede una variazione del Pil per il prossimo anno tra il -1% e il +0,4%. Nel primo trimestre dell'anno in corso, si legge nel bollettino della Bce, il Pil nella zona Euro si è ridotto del 2,5%. Si tratta di un dato che, insieme alla crescita negativa degli ultimi tre trimestri dello scorso anno, ha esercitato un forte impatto automatico negativo, dell'ordine dei 4 punti percentuali, sul tasso annuo di espansione del prodotto per il 2009.

 

La diminuzione del Pil nella zona di Eurolandia, spiega la Bce, rispecchia il brusco calo delle esportazioni derivante dal crollo del commercio mondiale. L'improvvisa contrazione delle esportazioni, da unire al basso livello di fiducia e ai vincoli finanziari, ha determinato anche un consistente ridimensionamento degli investimenti delle imprese mentre il decumulo delle scorte ha inciso negativamente sulla crescita.

 

Nei Paesi dell'area euro, inoltre, è previsto un forte incremento della spesa pubblica nel 2009. Nel 2009 e nel 2010 si prevede che la maggior parte dei paesi dell'eurozona superi il tetto del 3% che il Patto di Stabilità prevede per il rapporto deficit/Pil. Ed è quindi necessario "ripristinare quanto prima solide posizioni di bilancio per consentire ai paesi di affrontare gli oneri aggiuntivi connessi all'invecchiamento della popolazione nonché i rischi derivanti dalle garanzie statali fornite per la stabilizzazione dei settori finanziari".

 

La Banca centrale europea, il tasso di disoccupazione nell'area dell'euro è salito al 9,2%, con un incremento di 0,3% rispetto al mese precedente. Il calo è stato più pronunciato nel settore industriale, con conseguente peggioramento delle condizioni del mercato del lavoro. Inoltre i contratti a termine sono un fattore di rischio che può contribuire a peggiorare il quadro della disoccupazione di tutta l'area euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -