Bce, tassi al minimo storico

Bce, tassi al minimo storico

Bce, tassi al minimo storico

ROMA - Il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di tagliare il costo del denaro di 50 punti base, portando il tasso principale dal 2% all'1,50%. Con il taglio operato giovedì dalla Banca Centrale europea il tasso arriva al minimo storico. Il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet (nella foto), ha anche annunciato che il pil nella zona euro dovrebbe registrare nel 2009 un calo compreso tra -3,2% e -2,2%. Nel 2010 si dovrebbe registrare una crescita dello 0,7%.

 

Il tasso all'1,5% ''non e' per forza il livello piu' basso'' ma ''non abbiamo preso nessuna decisione e non prendiamo nessun impegno. Tutto dipendera' dalle valutazioni che faremo'', ha affermato Trichet, sottolineando che la decisione e' stata presa in modo ''consensuale'' dopo ''una discussione approfondita'' dove si e' esaminato ''le numerose incertezze'' che pesano sull'attivita' economica.

 

Nell'area dell'euro, ha aggiunto il presidente della Bce, c'e' il rischio ''di un rapido deterioramento'' delle finanze pubbliche. Pertanto ''e' indispensabile un rapido ritorno all'equilibrio nella finanza pubblica e il rispetto del patto di stabilita''' avviando ''piani di risanamento'' e ''misure strutturali''. Trichet ha anche evidenziato che l'istituto di Francoforte ''sosterra' le decisioni della Commissione Europea di avviare delle procedure per deficit eccesivo nei confronti di alcuni paesi''. E' una decisione, quella della Commissione Europea, ''importante per la credibilita''' del sistema.

 

Secondo Trichet ''bisogna evitare misure protezionistiche''. ''E' l'assenza di misure protezionistiche che ci permettera' di superare la crisi economicà", evidenziando la necessita' che i governi adottino politiche economiche ''che rispettino i principi del mercato e della libera concorrenza''.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inflazione nell'area dell'euro, secondo gli economisti della Bce, dovrebbe attestarsi tra +0,1% e +0,7% nel 2009. Tuttavia, ha spiegato Trichet, ''l'inflazione potrebbe raggiungere un tasso negativo a meta' dell'anno'' per poi risalire leggermente entro la fine dell'anno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -