Benzina, taglio fiscale di 2 centesimi al litro

Benzina, taglio fiscale di 2 centesimi al litro

Il ministro dello Sviluppo economico, Pier Luigi Bersani, ed il vice-ministro dell'Economia, Vincenzo Visco, hanno firmato venerdì il decreto per la riduzione delle accise sui carburanti ai fini della restituzione del surplus di Iva generato dall'aumento del prezzo internazionale del greggio, rispetto alla soglia fissata nell'aggiornamento del Dpef.


Dalla data di entrata in vigore del decreto (giorno di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale) e fino al 30 aprile 2008, i cittadini usufruiranno di una diminuzione dell'Iva di complessivi 2 centesimi per ogni litro di benzina e di gasolio e per ogni chilogrammo di GPL (equivalente ad una riduzione di 1,1 centesimi di euro per ogni litro).


Secondo Bersani il decreto ''non risolve il problema del caro-benzina, ma conferma l'impegno del governo a non far cointeressare lo Stato agli aumenti del carburante''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -