Borse, il piano da tremila miliardi convince a metà: male l'Asia, benino l'Europa

Borse, il piano da tremila miliardi convince a metà: male l'Asia, benino l'Europa

Borse, il piano da tremila miliardi convince a metà: male l'Asia, benino l'Europa

Il piano da tre miliardi di euro elaborato dai 20 paesi più sviluppati del mondo per salvare dal crack la Grecia ma soprattutto l'Europa nel suo complesso, sembra aver solleticato i mercati finanziari, che dopo un avvio negativo a metà mattina sono tornati a crescere. Nonostante il tonfo di Tokyo, che ha registrato il dato peggiore dal 2009 ad oggi, a Milano l'Ftse Mib fa segnare +1,26%, Parigi segna +0,25%, Francoforte +0,60%, mentre Londra cede lo 0,24%.

 Sono andate male le cose in Asia, dove il Giappone ha chiuso le contrattazioni con un -2,17%, a Hong Kong  intorno al -2,61%, Shanghai sul -1,64%. Male l'India con Mumbai che perde il 1,11, poi Seul il 2,64, mentre Bangkok collassa con un -7,82%.

Il problema non sembra essere tanto il piano elaborato dal G20, poiché in linea teorica le misure previste vengono condivise; il problema pare essere piuttosto l'affidabilità del piano e la possibilità che diventi davvero concreto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -