Borse, lunedì nero: crollano i listini in tutta Europa

Borse, lunedì nero: crollano i listini in tutta Europa

MILANO – Peggio di così non poteva cominciare la settimana dei mercati finanziari mondiali. Sulla scia dei timori di una recessione economica negli Stati Uniti, prima le borse asiatica poi quelle europee hanno fatto registrare ribassi clamorosi. A Tokyio il Nikkei ha chiuso le contrattazione in calo del 3,8% e raggiunto il valore minimo degli ultimi anni. Milano limita le perdite (-2,7% Mibtel, -2,55 S&P/Mib). Francoforte, invece, perde il 5,3% e Parigi il 5%.


A provocare le perdie sono soprattutte le vendite nel settore bancario. Bnp Paribas arretra del 4%, Ubs del 3,6% e Société Générale del 5,1%. Northern Rock è invece controcorrente: a Londra la banca travolta dalla crisi dei mutui subprime guadagna addirittura il 45%.


A Milano Unicredit (-2,67%), Popolare di Milano (-3,48%), Mps (-3,19%), Mediobanca (-2,81%) e intesa Sanpaolo (-1,87%). Vendite pesanti anche nel settore assicurativo. Generali perde oltre tre punti percentuali (-3,46%), Fondiaria il 2,99%, Mediolanum il 2,04%. Perdono terreno anche Saipem (-3,91%), Fiat (-2,51%), e Mediaset (-2,50%).


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -