Confindustria: ''L'Italia delude ancora: il pil rastagna''

Confindustria: ''L'Italia delude ancora: il pil rastagna''

Confindustria: ''L'Italia delude ancora: il pil rastagna''

ROMA - L'Italia delude ancora. E' il duro giudizio elaborato dall'analisi mensile "Congiuntura Flash" del centro studi di Confindustria. "La ripresa globale rimane solida, anche se meno rapida rispetto agli alti ritmi di fine 2010-2011", premette lo studio. Ma in questo contesto internazionale "l'Italia delude ancora: il Pil ristagna assieme alla produzione industriale" e gli indicatori per i prossimi mesi "confermano i segnali di stagnazione".

 

"Dopo il dato del primo trimestre sarà molto difficile andare oltre l'1% di crescita nel 2011", spiega il rapporto "La ripresa in Italia resta anemica - sottolinea l'analisi di Confindustria - . Il Pil nel primo trimestre è aumentato dello 0,1% sul quarto 2010 (contro l'1,5% tedesco e lo 0,8% dell'Eurozona), con la produzione industriale rimasta ferma (-0,1%). Cresciuta in media dello 0,1% mensile da luglio 2010, in aprile è aumentata dello 0,2% su marzo (stime Csc); nel secondo 2011 l'acquisito è del l'1%".

 

"Per i prossimi mesi - conclude lo studio di Confindustria in merito alla situazione italiana - sia gli indici che colgono le svolte di tendenza sia le attese delle imprese e la fiducia dei consumatori confermano i segnali di stagnazione: dopo il dato del primo trimestre sarà molto difficile andare oltre l'1% di crescita nel 2011".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -