Conti pubblici, debito al massimo degli ultimi dieci anni

Conti pubblici, debito al massimo degli ultimi dieci anni

ROMA – Nel 2006 il rapporto deficit/Pil ha raggiunto il massimo degli ultimi dieci anni toccando quota 4,4%. E’ quanto rivela l’Istat aggiungendo che deficit nel 2006, al netto degli oneri straordinari si è attestato al 2,4% del Pil. Sommando invece le spese dell'Iva sulle auto aziendali e della Tav l'indebitamento sale al 4,4%, contro il 4,1% dell'anno precedente.


L’Istituto nazionale di statistica ha precisato che, in termini assoluti, il debito e' aumentato di oltre 6.000 milioni di euro, attestandosi sul livello di 64.743 milioni. Un peggioramento a cui ha contribuito, fa sapere l’Istat, alcune uscite per oneri straordinari pari a 29.666 milioni di euro, costituiti da: i rimborsi Iva sulle auto aziendali per un ammontare, al netto del recupero delle imposte dirette sugli stessi, di 15.982 milioni di euro, dovuti dallo Stato in base alla sentenza della Corte di giustizia europea del 14 settembre 2006; la cancellazione dei crediti dello Stato nei confronti della societa' Tav, per il finanziamento dell'alta velocita', in conseguenza dell'accollo diretto del debito di Infrastrutture Spa disposto dalla legge finanziaria del 2007 e pari a 12.950 milioni di euro; la retrocessione alla societa' di cartolarizzazione dei crediti di contributi sociali dovuti dai lavoratori agricoli, la cui riscossione era stata temporaneamente sospesa per legge, pari ad un ammontare di 734 milioni di euro''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Senza questi oneri straordinari, ha precisato l’Istat, l'indebitamento netto in rapporto al Pil sarebbe risultato pari al 2,4%. Il saldo primario e' risultato positivo e pari allo 0,2% del Pil, ''in peggioramento rispetto allo 0,4% dell'anno 2005 ed all'1,3% del 2004. Nel 2006 il saldo primario al netto degli oneri straordinari sarebbe risultato pari al 2,2% sul Pil”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -