Conti pubblici, l'Ue: a maggio 2008 stop a procedura d'infrazione

Conti pubblici, l'Ue: a maggio 2008 stop a procedura d'infrazione

BRUXELLES – Si potrebbe interrompere nel maggio del 2008 la procedure dell’Unione europea nei confronti dell’Italia per deficit eccessivo. Lo ha dichiarato il Commissario Ue agli Affari economici e monetari, Joaquim Almunia, presentando il documento di valutazione della Commissione sul piano di stabilità dell'Italia e di altri Stati membri.


Almunia ha detto che “se le cose procederanno come atteso nel 2007 e come previsto dal piano di stabilità, nel maggio del 2008 presenteremo le previsioni per quell'anno e i dati finali del 2007. Se nel maggio 2008 le cifre finali per il 2007 confermeranno un deficit sotto il 3% del Pil e lo stesso farà la previsione per il 2008, con un percorso sostenibile, io potrò proporre la cancellazione di procedura per deficit eccessivo per l'Italia''.


PRODI: CONTI IN ORDINE, ORA LE RIFORME

''Sono di tale importanza, sono fondamentali''. Romano Prodi e' a Istanbul, ultima tappa della sua 'due giorni' in Turchia. Dopo aver incontrato la comunita' d'affari italo-turca, il presidente del Consiglio assicura che dopo aver messo in ordine i conti pubblici con la Finanziaria, ora il governo accelerera' sulle riforme economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Professore non parla ne' del nodo previdenza ne' del pacchetto sulle liberalizzazioni ma lancia un messaggio agli alleati: ''in fondo, sono pochi mesi che siamo al governo e abbiamo gia' cominciato le riforme economiche, che sono per noi di tale importanza. Stavo per dire nelle prossime settimane, ma addirittura, nei prossimi giorni, noi dopo aver messo a posto i conti con la Finanziaria, proseguiremo a ritmo sempre piu' veloce il cammino delle riforme economiche''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -