Cresce la disoccupazione in Italia: +8,8% a marzo

Cresce la disoccupazione in Italia: +8,8% a marzo

Cresce la disoccupazione in Italia: +8,8% a marzo

Sale il tasso di disoccupazione in Italia: a marzo è impennato all'8,8%, dato peggiore dal 2002. Lo ha evidenziato l'Istat, specificando che il numero delle persone in cerca di lavoro risulta pari a 2 milioni 194 mila unità, in crescita del 2,7% (+58 mila unità) rispetto al mese precedente e del 12% (+236 mila unità) rispetto a marzo 2009. In particolare, a crescere è il numero di donne disoccupate: a marzo la componente femminile in cerca di occupazione è cresciuta dell'4,8%.

 

Per i maschi la percentuale è stata dello 0,9%. In un anno, inoltre, gli occupati sono calati di 367 mila unità. Il numero complessivo di persone con un posto di lavoro è sceso a 22 milioni e 753 mila unità, in calo dello 0,2% rispetto a febbraio e inferiore dell'1,6% rispetto a marzo 2009. Il tasso di occupazione è pari al 56,7%. L'Istat ha evidenziato come i giovani restano ancora "fortemente penalizzati" nel mercato del lavoro italiano con un tasso di disoccupazione oltre tre volte superiore rispetto a quello complessivo.

 

A marzo il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) si è attestato a quota 27,7%, registrando per la prima volta un calo congiunturale (-0,4 punti percentuali su mese) ma in crescita di 2,9 punti percentuali rispetto a marzo 2009. Si tratta di un tasso decisamente superiore quello relativo alla Ue-27 (20,6%).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -